Ricchezza spirituale della nostra “Chiesa Nuova”

colonnatoAl turista o al pellegrino che giunge a Massafra e che domanda: «Scusate, dov’è la chiesa nuova?» tutti i Massafresi naturalmente danno le indicazioni per raggiungere il nostro Duomo.

La chiesa al termine dei lavori di ristrutturazione della facciata sembrerà veramente “nuova”.

Vorrei accompagnarvi brevemente a scoprire la bellezza di questa enorme struttura per amarla e sentirla patrimonio di tutta la comunità massafrese.

La nostra chiesa, impropriamente chiamata di San Lorenzo, ma che invece è dedicata all’Immacolata, è orientata a est, nasce cioè come organismo a croce greca (cioè con i quattro lati uguali) inscritta in un quadrato, con 4 possenti pilastri destinati a sostenere il peso e le spinte della cupola.

Leggi di piùRicchezza spirituale della nostra “Chiesa Nuova”

Una nuova “veste” per il Duomo di Massafra

Il 3 marzo sono iniziati i lavori di restauro, consolidamento statico e ripristino degli elementi costitutivi del Duomo di San Lorenzo. A eseguire questi lavori è stata chiamata la Ditta D’AURIA, accreditata presso la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici, poiché in possesso dei requisiti SOA (con certificazione OG2 e OS2). Il primo stralcio dei lavori riguarda il ripristino del frontale e del timpano della chiesa, deteriorati dalle intemperie e soprattutto dalla presenza dei numerosi colombi che, se pur rallegrano il paesaggio con la loro presenza e il loro volo armonioso, tuttavia sono fonte di degrado delle strutture murarie … Leggi di più

PREGHIERA ALLA VERGINE SS. DELLA SCALA

(da farsi davanti al Simulacro della Madonna della Scala) O Vergine Maria, Madonna della Scala, noi figli tuoi devoti siamo qui davanti a te per manifestarti tutto il nostro amore e onorare la tua singolare bellezza. Tu sei madre di Gesù e madre nostra; nel tuo grande amore materno stendi verso di noi la tua mano e ci indichi Gesù, unico Maestro e Signore della nostra vita, perché possiamo riconoscerci sempre come suoi discepoli. Insieme al tuo Figlio ci offri una scala; è la scala che sognò Giacobbe: poggiava sulla terra, mentre la sua cima raggiungeva il cielo; ed ecco, … Leggi di più

Presentazione del Libro “Il Duomo di Massafra”

Copertina del Libro "il Duomo di Massafra"
Copertina del Libro “il Duomo di Massafra”

Il portone d’ingresso del Duomo di Massafra, alto otto metri, è tra i più imponenti d’Italia. Maggiore anche del portale di San Pietro in Roma. L’hanno appreso domenica 4 Dicembre 2011 quanti hanno affollato la Chiesa Nuova di San Lorenzo in occasione della presentazione del libro “Il Duomo di Massafra” scritto – su iniziativa dell’Arciprete don Sario Chiarelli – dall’archeologo e storico Roberto Caprara. Il portone, come ha evidenziato l’autore, è una pregevole opera lignea del falegname Vito Tannoia al quale si devono, tra l’altro, anche altre opere importanti come le porte, la loggia, l’altare del sacramento e le grate balaustrati per l’organo dell’edificio sacro che i massafresi chiamano familiarmente la “chiesa nuova” o, in modo improprio, la chiesa di San Lorenzo che, in effetti, è dedicato alla Vergine Immacolata anche se è sede della parrocchia di San Lorenzo Martire e ospitava fino agli anni Cinquanta del secolo scorso l’Insigne Capitolo Collegiale di Massafra.

Leggi di piùPresentazione del Libro “Il Duomo di Massafra”