MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER LA QUARESIMA 2020

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER LA QUARESIMA 2020

  «Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio» (2Cor 5,20)   Cari fratelli e sorelle! Anche quest’anno il Signore ci concede un tempo propizio per prepararci a celebrare con cuore rinnovato il grande Mistero della morte e risurrezione di Gesù, cardine della vita cristiana personale e comunitaria. A questo Mistero dobbiamo ritornare continuamente, con la mente e con il cuore. Infatti, esso non cessa di crescere in noi nella misura in cui ci lasciamo coinvolgere dal suo dinamismo spirituale e aderiamo ad esso con risposta libera e generosa. 1. Il Mistero pasquale, fondamento della conversione La gioia del cristiano scaturisce … Leggi di più

23-29 FEBBRAIO 2020 -VISITA PASTORALE DEL VESCOVO CLAUDIO

23-29 FEBBRAIO 2020 -VISITA PASTORALE DEL VESCOVO CLAUDIO

Il nostro Vescovo Claudio visita la nostra Comunità Parrocchiale dal 23 al 29 febbraio 2020. Egli stesso si è definito come un pellegrino che viene per incontrare e annunciare una grande Gioia, la stessa che l’angelo annunciò ai pastori (cfr. Lc 2,10-11). Il Vescovo invita ciascuno di noi a rinnovare, in qualsiasi condizione ci troviamo, l’incontro personale con Gesù Cristo o, almeno, a prendere la decisione di lasciarsi incontrare da Lui, di cercarlo ogni giorno senza sosta.   Nel calendario ci saranno diverse occasioni di incontro e di dialogo sia nella nostra Parrocchia ma anche nella Vicaria massafrese.

Avvento di fraternità

Avvento di fraternità

Con il Tempo dell’Avvento si apre l’anno liturgico. È uno dei “tempi forti” che la liturgia ci propone e che, in qualche modo, ci prepara alle feste del Natale ormai alle porte. In questo tempo il nostro sguardo è proteso verso le Realtà Ultime e all’Avvento del Signore che tornerà nella gloria. Egli è il Veniente, è “L’ Alfa e l’Omèga, il Primo e l’Ultimo, il Principio e la Fine.” (Ap 22,13) Quali sono le parole chiavi? “Vegliare” e “Attendere” sono due verbi che la Liturgia della Parola ci propone. La vigilanza che ci è richiesta non si può ridurre a … Leggi di più