Mercoledì delle Ceneri

Con l’austero Rito dell’imposizione delle Ceneri sul capo dei fedeli si inizia il Tempo di grazia della Quaresima.

Papa Francesco nel suo Messaggio per la Quaresima afferma: “Digiunare, cioè imparare a cambiare il nostro atteggiamento verso gli altri e le creature: dalla tentazione di “divorare” tutto per saziare la nostra ingordigia, alla capacità di soffrire per amore, che può colmare il vuoto del nostro cuore. Pregare per saper rinunciare all’idolatria e all’autosufficienza del nostro io, e dichiararci bisognosi del Signore e della sua misericordia. Fare elemosina per uscire dalla stoltezza di vivere e accumulare tutto per noi stessi, nell’illusione di assicurarci un futuro che non ci appartiene. E così ritrovare la gioia del progetto che Dio ha messo nella creazione e nel nostro cuore, quello di amare Lui, i nostri fratelli e il mondo intero, e trovare in questo amore la vera felicità.” 

Il nostro digiunare, dunque, diventa occasione di grande povertà esistenziale che si fa dono per quanti soffrono a causa di dipendenze. Quindi la Preghiera, il Digiuno e la Carità  sono le tre armi che ci sono messe a disposizione per affrontare il Tempo della Quaresima, tempo di conversione, di penitenza e anche di gioia.

Per tanto, quanto si raccoglierà durante la Quaresima dalle Offerte della “Quaresima di Carità” verranno devolute per far fronte all’emergenza della ludopatia.

La Parrocchia, infine, propone diverse occasioni di incontro e di preghiera fra queste:

Mercoledì 6 marzo | Mercoledì delle Ceneri

Ore 13:00 – Pranzo della Parola a cura di don Antonio Cristella (nei locali parrocchiali di Piazza Beretta)

Ore 16:00 – Rito dell’Imposizione delle Ceneri per i bambini e i ragazzi del Catechismo parrocchiale e dell’ACR

Ore 18:00 – Celebrazione Eucaristica con il Rito dell’Imposizione delle Ceneri presieduta da don Fernando Balestra.

Per questa giornata si raccomanda il digiuno e l’astinenza dalle carni.